Notizie di Sport

Sconfitta casalinga per i rossoblu

Lega Pro - La Samb beffata al 95' dal Forlì

13 febbraio 2017 13:49




Le pareva poco il punto strappato al 91’, grazie al 13esimo gol stagionale di Mancuso, e in 10 uomini per l’infortunio di Mori a cambi esauriti. Così, nel maxi-recupero di 6 minuti, la Samb prova a vincerla, ma pochi istanti prima del gong finale viene di nuovo superata dal Forlì. E allora ecco i fischi del Riviera. Ed ecco la prima sconfitta della gestione Sanderra, che frena bruscamente dopo il filotto da 7 punti in 3 partite. Primo inciampo per il tecnico romano, e passepartout poco invidiabile in vista della doppia sfida di fuoco con Parma e Venezia. Ma tant’è. La Samb regala un tempo al Forlì e anche quando si ridesta fa una fatica tremenda. Non le basta reclamare 4 rigori. E non le basta nemmeno la ventina di minuti concessi a un Bacinovic all’esordio in rossoblù, ma in evidentissimo sovrappeso, e che pure anche da fermo sa i fatto suo. Il Forlì della difesa più bucata del girone B prende subito per la gola la Samb, che è la stessa di Fano, ma che a centrocampo è inesistente. 2 squilli in un primo tempo grigio, e sono entrambi romagnoli: punizione di Capellupo, piattone fuori misura dell’ex Conson. Poi, sempre da un piazzato di Capellupo, Tentoni imbuca per Bardelloni, Pegorin respinge.  La Samb, che poi riparerà sul 4-4-2, si fa vedere solo al 25’, con Agodirin che chiede il rigore sul traversone di Rapisarda e Vallocchia che spara altissimo. All’intervallo qualche fischio per i rossoblù. Nella ripresa la Samb parte con un altro cipiglio. Dopo 20 secondi il tiro di Pezzotti: Turrin, impacciato, si salva comunque. Poi è Mancuso a pennellare per la testa di Di Massimo. Si dispera l’esterno di proprietà del Pescara. Lo imita il suo procuratore, Di Campli, in tribuna. Sanderra inserisce Lulli e Bernardo per lo spento Vallocchia e Agodirin: Samb di nuovo col 4-3-3. Lulli al 17’ reclama il penalty sul contatto con Adobati, ma l’arbitro, Guarnieri di Empoli, lo ammonisce per simulazione. Intanto, Gadda risponde con Succi e Spinosa. Proprio Succi, che va per i 36 e qualche capello bianco lo tradisce già, al 67’ confeziona un assist delizioso per Ponsat, che fa secco Pegorin e festeggia il sesto gol in campionato. 1-0 Forlì. La Samb reagisce subito e stavolta tocca a Di Massimo chiedere il rigore per la trattenuta col solito Adobati. Quindi lo stesso numero 13 romagnoli intercetta con la mano un cross di Pezzotti, ma l’arbitro fischia incredibilmente una punizione dal limite che Di Massimo si fa deviare da Turrin. E siamo al pirotecnico finale. Mori, migliore in campo insieme a Rapisarda, all’88’ si rompe. Samb in 10. Ma comunque intraprendente. Pezzotti per la sponda di Bernardo, ecco Mancuso. 1-1. La Samb preme alla ricerca del gol del sorpasso. Ma quello lo trova il Forlì con Spinosa, in contropiede. E il Riviera fischia. Applausi solo all’ex Conson.


TAGS: lega pro , samb , sambenedettese , forlì , pezzotti , conson ,
 

di Redazione, Fonte: Vera tv

 
Letta 317 volte
Commenti alla notizia
Non sono ancora presenti commenti. Vuoi essere il primo a scriverne uno ?
Per inserire un commento devi effettuare il login. Se non sei registrato, effettua prima la registrazione

Inserisci le credenziali di accesso

 
 

Non sei registrato? Clicca qui
Hai dimenticato la password ?

NEPI arredamenti MAS CLUB sport center Ambruosi & Viscardi Mail Express Poste Private CityPoste Payment LepidoRent banner Pubblicità su VeraTV