Notizie di Sport

Decisive contro l'Avellino le reti di Orsolini e Cacia

Calcio/Serie B - L'Ascoli scaccia l'incubo playout

25 aprile 2017 20:03




tDue calci alla paura. Uno con la firma del vecchio leone, Daniele Cacia, che torna a ruggire dopo panchina e mugugni, l’altro griffato Riccardo Orsolini, colpo mancino quello del promesso sposo Juve. Un gol per tempo, il campione a fine carriera e l’astro nascente per allontanare lo spettro playout e mettere sotto l’Avellino, diretta concorrente alla salvezza. Così l’Ascoli ritrova gol e vittoria. Picchio a segno dopo due gare all’asciutto e classifica che lievita di 3 punti, cose che non avveniva da oltre un mese e 6 gare di fila.  
Per la delicata sfida all’ex Novellino Aglietti sceglie il 4-4-2 con Cacia accanto a Favilli in attacco, Giorgi recupera e parte titolare. Augustyn torna al centro della difesa. Novellino deve rinunciare ad Ardemagni, squalificato e perde dopo soli 8 Gonzalez che litiga con un cartellone pubblicitario e ha la peggio, dentro Belloni. Primo spunto del Picchio con Mignanelli, palla per Orsolini, giocata acrobatica, Perrotta devia in corner. Lupi poco incisivi, la gara la fa l’Ascoli che la minuto 25 passa con un tocco d’astuzia di Cacia su assist di Cassata. Il bomber festeggia il 12° centro in campionato: il primato ogni epoca dei gol segnati in B, detenuto da Schwoch è a 4 lunghezze. L’Ascoli continua a spingere: sinistro dal limite di Orsolini deviato in corner, poi tentativo in rovesciata di Addae che finisce fuori. Prima della pausa deve uscire Mengoni per un problema al ginocchio, al suo posto Gigliotti. Nel finale di primo tempo D'Angelo su punizione di Verde, mette a lato poi prima del doppio fischio mischia con giallo a Laverone  che calcia il pallone verso la panchina bianconera. Nell’occasione viene espulso il vice allenatore dell'Ascoli Masi. 
Il tempo di riprendere il gioco e l’Ascoli mette una pietra sui tre punti. Assist cinque stelle di Cacia per il mancino al cashmere di Orsolini, Radunovic resta in posa per le foto di rito. 
Nemmeno il secondo gol subito sveglia i lupi: è il Picchio che continua ad attaccare: Favilli impegna con un rasoterra Radunovic poi i bianconeri gestiscono senza patemi il finale di gara con gli irpini incapaci di affacciarsi dalle parti dell’inoperoso Lanni. 
Picchio ora a quota 44 in vista trasferta a Latina, protagonista della sorpresa di giornata con la vittoria in casa dell’Entella. 


TAGS: ascoli , calcio , picchio , avellino , playout , serie b ,
 

di Redazione, Fonte: Vera Tv

 
Letta 609 volte
Commenti alla notizia
Non sono ancora presenti commenti. Vuoi essere il primo a scriverne uno ?
Per inserire un commento devi effettuare il login. Se non sei registrato, effettua prima la registrazione

Inserisci le credenziali di accesso

 
 

Non sei registrato? Clicca qui
Hai dimenticato la password ?

PicenAmbiente Templaria Festival Hotel Villa Luigi Santo Stefano Riabilitazione NEPI arredamenti Mail Express Poste Private CityPoste Payment LepidoRent banner Pubblicità su VeraTV