Notizie di Cronaca

No segni evidenti di violenza, chiesti approfondimenti

Cupramontana - Autopsia sul piccolo Hamid: morto soffocato in pochi secondi

9 gennaio 2018 23:37




Gli ha tappato il naso e la bocca soffocandolo in pochi secondi, senza lasciargli la possibilità di reagire. E’ morto così per asfissia Hamid Imeri, il bimbo di 5 anni che il padre Besart ha ammesso di avere ucciso, senza saperne spiegare il perché, a Cupramontana. L'autopsia del medico legale Mauro Pesaresi non ha però sciolto tutti i dubbi. Non ci sono infatti segni evidenti esterni di violenza e il medico legale non esclude neanche l'ipotesi di eventuali patologie come concausa di morte. Per questo sono previsti approfondimenti sugli esami istologici, alla presenza del perito della difesa Raffaello Sanchioni. La Procura di Ancona procede comunque per omicidio volontario aggravato. E anche se il padre ha riferito al gip Carlo Cimini, al pm Valentina Bavai e ai carabinieri e al suo stesso difensore di essere stato posseduto da una forza sovrannaturale, restano da verificare alcuni punti del racconto di Besarti. 


TAGS: ancona , cupramontana , omicidio hamid , besarti , autopsia , soffocamento , obitorio , veratv
 

di Redazione, Fonte: Vera Tv

 
Letta 163 volte
Commenti alla notizia
Non sono ancora presenti commenti. Vuoi essere il primo a scriverne uno ?
Per inserire un commento devi effettuare il login. Se non sei registrato, effettua prima la registrazione

Inserisci le credenziali di accesso

 
 

Non sei registrato? Clicca qui
Hai dimenticato la password ?

Supermercati Elite PicenAmbiente NEPI arredamenti Mail Express Poste Private CityPoste Payment LepidoRent banner Pubblicità su VeraTV