Omicidio Lettieri, il minorenne ammette le proprie responsabilità

Franco Lettieri

Avrebbe confessato, ma senza spiegare il movente il 17enne accusato dell’omicidio di Franco Lettieri, in concorso con lo zio, il 57enne rumeno Petre Lambru.
Secondo quanto trapelato il ragazzo ha ammesso la colluttazione con Lettieri. Una confessione importante, avvenuta domenica 17 gennaio quando si è presentato nella caserma dei carabinieri accompagnato dal suo avvocato.
Lì avrebbe ammesso le sue responsabilità, ovvero di aver sferrato le coltellate mortali. Il tutto prima che gli investigatori prendessero visione delle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza nella zona tra rua delle Stelle e vie dei Soderini, dove poi il 56enne ex collaboratore di giustizia è stato trovato esanime.
Il giovane è stato trasferito in un centro di pena per minori che si trova fuori dai confini della regione Marche, lo zio è ancora in carcere a Marino del Tronto.

leave a reply