Corropoli – Blitz in un ristorante aperto in zona arancione: non si era convertito in mensa

Trenta multati a pranzo nel ristorante convertito a mensa aziendale ma che non avrebbe avuto tutte le autorizzazioni in regola. È il bilancio del blitz dei carabinieri di Corropoli e del nucleo carabinieri Ispettorato del Lavoro di Teramo in un bar-ristorante di Corropoli. All’interno sono stati sanzionati trenta avventori, per un ammontare complessivo di dodici mila euro perché trovati a consumare cibi e bevande all’interno del locale pubblico nonostante la Provincia si trovi in “zona arancione” (in pratica è possibile solo l’asporto). Elevate complessivamente sanzioni amministrative pari a 5600 euro circa ed ammende per complessivi 1.615 euro.I militari hanno anche denunciato il titolare dell’esercizio pubblico poiché non aveva provveduto a far sottoporre cinque lavoratori dipendenti, di cui uno in “nero”, alla prescritta visita medica preventiva e per aver installato un impianto di videosorveglianza senza la prescritta autorizzazione rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Teramo. Il bar ristorante è stato chiuso per 5 (cinque) giorni.

leave a reply