Quintana di Ascoli – Due cavalli bocciati alle visite veterinarie

Il conto alla rovescia per la Quintana 2021, con le due giostre in programma il 10 luglio e il 1 agosto, sempre se l’emergenza coronavirus dovesse consentirne lo svolgimento, è già cominciato. Nel weekend si sono svolte, infatti, le visite veterinarie a cura dell’equipe della facoltà di veterinaria dell’Università di Teramo, con ogni sestiere che ha sottoposto ai test quattro cavalcature. E non sono mancate le sorprese. Due cavalli della Piazzarola, infatti, non sono stati considerati idonei. Si tratta dell’anglo arabo Plutarco de Bonorva, di 12 anni, e del purosangue inglese Folletto, di quattro anni. Ammesso con riserva il purosangue Carpie Diem, di quattro anni, mentre non ci sono stati problemi per Caimano, un altro purosangue inglese di cinque anni. Per quanto riguarda Plutarco, cavallo di punta per il giovane cavaliere biancorosso Nicholas Lionetti, il sestiere della Piazzarola ha deciso comunque di ripresentarlo ai veterinari direttamente all’Università di Teramo, nei prossimi giorni, per un altro controllo approfondito, sperando di ottenerne in extremis l’idoneità. Tutte ammesse, invece, le altre cavalcature. Il campione in carica Lorenzo Melosso di Porta Romana, che vinse nell’edizione di agosto del 2019 in sella al purosangue inglese Nata’s Jam (9 anni), ha portato a visita, oltre a quest’ultimo, anche i purosangue Spetenca di 8 anni, Magic Strike di 7 anni e Genoria di 11. Luca Innocenzi di Porta Solestà, invece, ha sottoposto alle visite veterinarie la purosangue Love Story (10 anni), con cui vinse a luglio 2019, ma anche l’anglo araba Tajika (9 anni) e i purosangue Dolce Brigitte (6 anni) e Katy way (6 anni). Il sestiere di Sant’Emidio ha optato per i purosangue “Il predatore” (8 anni), “China Girl” (9 anni), Sera D’Estate (10 anni) e Look Amazing (6 anni), mentre il cavaliere Mattia Zannori di Porta Maggiore ha sottoposto all’attenzione della commissione veterinaria teramana i purosangue “Non succederà più” (6 anni), Anima Ribelle (6 anni), Tuttavia (11 anni) e West Grove (10 anni). Il sestiere di Porta Tufilla, con Massimo Gubbini, ha deciso di portare a visita i purosangue inglese Trentino (8 anni), Botteghe Oscure (5 anni), Un Uomo Felice (4 anni) e “Giulia e le stelle” (11 anni). A parte i due cavalli della Piazzarola, dunque, nessun altro animale è stato bocciato dalla commissione. Oltre alle visite, nel weekend, si sono svolte anche le prove a porte chiuse dei cavalieri e tutti sono andati molto forte. La prossima sessione di prove, sempre senza pubblico, si svolgerà il 22 e il 23 maggio.

leave a reply