Giulianova – Polemiche per il video con Sgarbi, Costantini replica alle accuse di D’Alberto

2 Comments

  • Sono offesa come donna e come cittadina di Giulianova perché io nella mia vita ho studiato e sono andata avanti grazie a questo e sentire il proprio sindaco parlare delle proprie cittadine nei temi riportati nel video con Sgarbi mi offende come donna,come madre e come persona

  • Ma che intervista è? Ma che giornalismo è? Costantini, la politica è una cosa seria, invece, a differenza di quanto tu dici, visto che ci sono dignità, diritti, sensibilità di migliaia di persone, cittadini e cittadine, da rispettare. È una cosa seria perché chi è stato eletto a governare amministra soldi, tanti soldi, affinché i territori siano sicuri, vivibili, sani. È una cosa seria perché si amministra la vita della gente, la sua salute, la sua istruzione, la sua cultura. Le istituzioni servono a quetso. E prima di parlare o sparlare, quindi vergognarsi, delle strade delle altrui città, o delle altre amministrazioni, pensi a vergognarsi di quello che si vede e si vive a Giulianova. Si vergogni di se stesso, visto e considerato che nemmeno i disegnini, i geroglifici, potrebbero farle capire il punto della questione. Torno a xhiedermi se le parenti a lei prossime la pensano come lei, se si siano fatte tante risate a sentir parlare di cotanta bellezza giuliese e teramana con la volgarità sgarbiana e la sua risatina, che forse cela un bisogno recondito di accondiscendere anche il turpe pur di non sentirsi solo.

leave a reply