Covid, focolaio alla Rsa di Amandola

Spread the love

Giornata nera quella di ieri dal punto di vista dei morti per Covid: sono state 5 le vittime registrate nelle Marche. Una 81enne di Sant’Angelo in Vado, un 83enne di Mombaroccio (entrambe del pesarese) e un 93enne di Loreto. Altre due vittime erano riferite alla giornata di domenica, due donne ricoverate nella struttura Anni Azzurri di Campofilone: una 74enne di Monte San Giusto e una 76enne di Porto San Giorgio. Proprio il fermano è alle prese con un focolaio, scoppiato nei giorni scorsi alla Rsa di Amandola. A risultare positivi dodici ospiti e un operatore della struttura che si trova al piano terra del vecchio ospedale. Immediatamente sono scattate le procedure previste dal protocollo per arginare il rischio contagi. Gli anziani sono stati tutti trasferiti nel reparto specializzato Covid nella struttura Anni Azzurri di Campofilone, che ad oggi conta 45 ospiti. I primi sintomi tra i contagiati si sono manifestati la settimana scorsa e tutti gli ospiti avevano completato il ciclo vaccinale (prima e seconda dose). Probabilmente anche grazie a questo nessuno finora ha riportato sintomi gravi, nonostante l’età media sia di circa 80 anni. Così come sotto controllo sarebbe la situazione all’Rsa di Amandola dove i sette ospiti rimasti (vaccinati anche loro) che fortunatamente sono risultati negativi al Covid, sono stati isolati in stanze singole per precauzione.

leave a reply