Overtime. Gianni Rosati critica la gestione della Fermana: “Giocatori anziani, e sempre dello stesso giro”

FERMO – Il direttore sportivo Gianni Rosati è stato l’ospite dell’ultima puntata di Overtime, la trasmissione di Vera Tv in onda tutti i martedì alle ore 22 e dedicata alla Serie C e in particolar modo alle tre formazioni marchigiane del girone B, Fermana, Ancona Matelica e Vis Pesaro.

Servizi, statistiche, interviste e parola ai tifosi delle tre città marchigiane durante l’ultima trasmissione del 12 ottobre. Gianni Rosati, ex direttore sportivo, tra le altre, di Civitanovese, Fermana, Samb, Genoa e Trapani, ha manifestato il suo attaccamento al club fermano col quale collaborò dal 1994 al 1997, portando i canarini in Serie C1 e ponendo le basi per la successiva storica promozione in B. Critiche però all’attuale gestione del club: una politica che non punta più sui giovani ma sui giocatori maturi, anche troppo, e una gestione appannaggio dei soliti noti.

Rosati ha apprezzato invece le scelte della società Ancona Matelica, anche se personalmente non ha apprezzato la fusione del Matelica con l’Ancona e dubita che il presidente Canil resisterà alle pressioni della piazza nel caso che i risultati dovessero essere meno esaltanti di quelli fino ad ora ottenuti.

leave a reply