Giunta Spazzafumo: ecco i “papabili”. Ipotesi Lina Lazzari, e De Vecchis in Consiglio Comunale

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ impegnato nella definizione della giunta il nuovo sindaco di San Benedetto Antonio Spazzafumo. Lista che sarebbe per lo più già definita ma le comunicazioni ufficiali arriveranno non prima di sabato prossimo, quando in Piazza Giorgini, meteo permettendo, si svolgerà una festa di insediamento.

Spazzafumo al momento non avrebbe parlato con nessuno dei suoi collaboratori circa nomi e intenzioni, anche se alcune linee sembrano ormai certe. Innanzitutto gli assessori saranno 7, di cui tre donne per rispettare la parità di genere. Inoltre Spazzafumo darà rappresentanza a tutte le cinque liste che lo hanno sostenuto, che quindi avranno almeno un assessore in giunta, anche se non è escludibile la presenza di un assessore esterno.

Spazzafumo terrà per sé la delega al Personale, come preannunciato in campagna elettorale. Per il ruolo di vice il nome più gettonato è Tonino Capriotti di Viva San Benedetto, il più votato dell’intera coalizione con 306 preferenze. Capriotti potrebbero avere la delega al Bilancio, ambita anche da Domenico Pellei del Centro Civico Popolare. Andrea Sanguigni di Rivoluzione Civica, tra i più votati con 265 preferenze, potrebbe ottenere una delega alle Politiche Giovanili.

Per quanto riguarda le donne, crescono le quotazioni di Lina Lazzari (Rinascita Sambenedettese), grazie alle sue passate esperienze in Amministrazione, con delega Ambiente o Servizi Sociali: ha ottenuto 76 preferenze ma non molto distanti dalle 91 di Martina De Renzis, dello stesso gruppo.

Laura Camaioni, commerciante del settore biologico è stata la donna più votata di Libera San Benedetto e potrebbe avere deleghe per il Commercio, settore tuttavia di interesse per Stefano Gaetani, sempre di Libera e il più votato in assoluto: quest’ultimo si giocherebbe quindi l’ultimo tra i quattro posti disponibili tra gli uomini con Eldo Fanini, secondo più votato di Centro Civico Popolare, che potrebbe tornare alla delega allo Sport già avuto quando era vicesindaco della giunta Gaspari.

La terza casella femminile è tra le più contese: i nomi in ballo sono quelli di Giselda Mancaniello, Silvia Laghi ma potrebbe essere incaricata anche Luciana Barlocci, tra le più presenti organizzatrici della campagna elettorale di Spazzafumo. Bruno Gabrielli potrebbe essere il prossimo Presidente del Consiglio mentre Giorgio De Vecchis dovrebbe avere un ruolo più politico e restare  consigliere in una assise comunale che avrà tanti debuttanti e necessita quindi di guide esperte.

Riguardo i dirigenti, sono in scadenza Giuseppe Coccia della Polizia Municipale e Germano Polidori dell’Urbanistica: si prospetta un prolungamento ad interim e poi un bando per la scelta dei nuovi dirigenti entro qualche mese.

leave a reply