Aurora Bottiglieri: “Ospedale, siamo vicini al punto di rottura. Non è accettabile”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notizia della chiusura della Medicina d’Urgenza all’ospedale Madonna del Soccorso (clicca qui) di San Benedetto conduce Aurora Bottiglieri, neo-consigliera comunale (Pd-Nos-Articolo Uno) ad una critica verso la situazione sanitaria cittadina. Bottiglieri, tra l’altro, svolge la professione di pediatra.

“Non è accettabile che l’ospedale Madonna del Soccorso, a seguito della trasformazione in struttura Covid, a tutt’oggi manchi del personale e del ripristino dei posti letto nell’area chirurgica e medica – scrive – Non è accettabile che per far fronte a questa situazione anziché risolverla, si proceda ad ulteriori ridimensionamenti e tagli, proposti come temporanei ma l’esperienza passata ci dimostra che temporanei non sono”.

“Non è accettabile la chiusura notturna della Medicina d’urgenza che insieme alla Rianimazione sono preziosi nel settore dell’emergenza – urgenza per la salvezza delle vite umane. Non è accettabile lo smantellamento graduale del nostro ospedale che a parole si dice voler potenziare – continua – Non sono accettabili misure estemporanee e raccogliticce; la Direzione dell’Area 5 proceda a soluzioni temporanee interne ed eventualmente chiedendo la collaborazione delle strutture private sanitarie presenti sul territorio, limitatamente al periodo necessario per l’assunzione di nuovo personale sanitario”.

leave a reply