Le finestre aperte nelle scuole per l’areazione anti-Covid costano 380 mila euro di bolletta

Spread the love

di Pier Paolo Flammini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le finestre aperte per l’areazione delle aule scolastiche e degli uffici pubblici durante la pandemia Covid-19 costeranno 380 mila euro alle casse del Comune di San Benedetto.

Per l’esattezza, la cifra complessiva sarà spalmata 250 mila per il bilancio 2021 e 130 per il bilancio dell’anno a seguire.

La cifra verrà versata dal Comune alla Cpl Concordia, la società che ha la concessione della gestione della pubblica illuminazione e dei riscaldamento di scuole comunali e uffici comunali.

Può sembrare paradossale ma l’apertura delle finestre avrebbe abbassato la temperatura interna costringendo il sistema interno di riscaldamento ad un consumo energetico superiore rispetto alla norma. E per il Comune – ovvero per tutti i cittadini – arriva un conto salatissimo da pagare.

Una cifra che meriterà ulteriori approfondimenti.

leave a reply