Conferenza sulla “fragilità dell’uomo”, Lazzari: “Togliere il patrocinio, è tema negazionista del femminicidio”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un primo “strappo” rispetto alla precedente Amministrazione Comunale. L’assessore alla Cultura e Istruzione Lina Lazzari, in merito alla videoconferenza “Forza e fragilità dell’uomo oggi” organizzata nel giorno di giovedì 18 novembre, ha chiesto alla Dirigente del settore competente di “non procedere alla concessione del patrocinio dell’iniziativa”.

Come si ricorderà, la precedente assessora alle Pari Opportunità Antonella Baiocchi aveva più volte programmato eventi sulla violenza di genere che riguardavano anche gli uomini, sollevando anche delle polemiche al riguardo.

Afferma Lina Lazzari: “Vorrei precisare un concetto che è alla base di ogni convivenza civile e cioè che la violenza va condannata comunque, in qualsiasi forma si presenti. Nello specifico, va condannata la piaga sociale delle violenza di genere rispetto alla quale occorre finalizzare maggiori sforzi e impegno”.

“Proprio per questo motivo vorrei sottolineare la non opportunità che la materia venga fatta oggetto di contrapposizione politica o di visioni parziali e quindi per questo negative perché vanno a detrimento della complessità e serietà del problema che sinceramente va affrontato in tutte le sue sfaccettature – continua – Va sottolineato comunque che le violenza nei confronti della donna, e purtroppo il femminicidio, costituisce dolorosamente una piaga sociale e, oserei dire, una vera e propria emergenza“.

Distrarre allora l’attenzione dal problema risulta in questo momento fuorviante e, nel peggiore dei casi, negazionista. Su questo piuttosto vanno uniti gli sforzi e trovate le occasioni di un lavoro comune. Per questi motivi ho chiesto alla Dirigente competente di non procedere alla concessione del patrocinio alla iniziativa in oggetto” conclude.

leave a reply