Cesena-Fermana 4-0: per i gialloblù tabù trasferta

Sopra l’intervista a mister Riolfo

CESENA – Troppo forte il Cesena. O troppo fragile la Fermana in trasferta. Gialloblù superati 4-0 dai romagnoli, terza forza del girone B.

Per la Fermana, esclusa l’impresa di Ancona del 23 ottobre, sempre delusioni o mezze delusioni fuori casa. Questo 0-4, poi, è lo scivolone più pesante insieme a quello interno contro il Modena: era il 19 settembre e mister Domizzi venne allontanato.

Al Manuzzi partenza folgorante del Cesena, con Ginestra costretto a salvare i suoi su Steffè e l’ex Ascoli Pierini. Occasione gialloblù al 10’ con Cognigni, murato in extremis da un difensore bianconero. Ma qui arriva il vantaggio dei padroni di casa:, cross di Favale per Bortolussi che firma l’1-0. È il 16’.

Al 22’ ripartenza di Marchi e palla per Pannitteri, il cui sinistro a giro viene fermato da un difensore in angolo. Nel finale di tempo arriva la traversa da parte di Pierini.

A inizio secondo tempo subito il raddoppio di Mulè sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E qui per la Fermana è già finita. Ad arrotondare il risultare il contropiede di Bortolussi (i gialloblù chiedono inutilmente il fuorigioco) e poi il poker di Caturano.

Di seguito il tabellino di Cesena-Fermana 4-0.

CESENA (4-3-2-1): Nardi; Candela, Mulè, Ciofi, Favale; Steffè (38’ st Brambilla), Rigoni (1’ st Missiroli), Ilari (24’ Ardizzone); Caturano, Pierini (24’ st Zecca); Bortolussi (42’ st Adamoli). All.: Viali.

FERMANA (3-4-2-1): Ginestra; Alagna, Blondett, Scrosta; Rossoni (27’ st Mordini), Mbaye (27’ st Capece), Graziano, Rodio; Pannitteri (27’ st Frediani), Cognigni (35’ st Rovaglia), Marchi (17’ st Nepi). All.: Riolfo.

ARBITRO: Gualtieri di Asti.

RETI: 16’ Bortolussi, 3’ st Mulè, 38’ st Bortolussi, 41′ st Caturano.

NOTE: ammoniti Mulè, Blondett, Alagna, Cognigni. Recuperi: 1’ pt + 3’ st.

 

leave a reply