Peschereccio siciliano diretto al porto sbatte sul “pennello”. Rimorchiatore lo “libera” dopo 12 ore VIDEO

Qui video

AGGIORNAMENTO ORE 15

Attorno alle ore 15 i mezzi della Capitaneria di Porto sono riusciti a disincagliare il motopesca, attraverso l’uso di un rimorchiatore.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una imbarcazione è rimasta incagliata nelle prime ore del mattino di lunedì 22 novembre nelle vicinanze dei “pennello” di fronte alla foce dell’Albula.

L’imbarcazione è siciliana e si chiama Mimmo, ha una lunghezza di 17 metri. 

L’incidente è avvenuto attorno alle 2 della notte: il peschereccio era diretto verso il porto di San Benedetto per scaricare il pescato che aveva a bordo e per cause in fase di accertamento si è diretto invece sul pennello di scogli a sud del porto, davanti alla foce del Torrente Albula.

Qui si è verificato un impatto con gli scogli e si è aperta una falla nello scafo: l’acqua è entrata all’interno con conseguente incagliamento sul fondale. Fortunatamente non ci sono state conseguenze riguardanti il personale di bordo.

Pronto l’intervento della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco.

L’imbarcazione è siciliana e si chiama Mimmo, ha una lunghezza di 17 metri. 

Presto aggiornamenti.

 

leave a reply