I fratelli Davide e Mario Ciaccia in stato di fermo per associazione a delinquere. Sequestro del 60% quote Teramo

TERAMO – Neppure un mese fa i fratelli Davide e Mario Ciaccia avevano acquistato il Teramo dall’ex presidente Iachini. Oggi, 25 novembre, i due fratelli, proprietari anche del Fiuggi Calcio (Serie D) sono stati fermati dalla Guardia di Finanza di Roma in collaborazione con i colleghi di Teramo, su mandato della Procura di Roma.

Nell’operazione è stato sequestrato anche il 60% delle quote della Teramo Calcio. I resti contestati sono associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, compensazioni indebite, riciclaggio.

La Guardia di Finanza di Teramo, coordinata dal colonnello Gianfranco Lucignano, si è recata questa mattina all’hotel Sporting dove ha notificato i reati contestati a Davide Ciaccia. Il fermo dovrà essere convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari.

leave a reply