Matese-Samb 3-1, Antonioli: “Non abbiamo ancora la mentalità della D”. E i dirigenti muti anche stavolta

Sopra l’intervista integrale di Mauro Antonioli

“Abbiamo regalato un tempo e ci è mancato il carattere. Il problema è che avevano detto di affrontarla palla avanti e andare sulle spizzate, come il secondo tempo. Facciamo tanti bei discorsi in settimana, ma ormai è inutile, il campo parla. È una squadra che probabilmente ancora non ha la mentalità di questa categoria, è lampante. Oggi non potevamo parlare di tattica”.

Così Mauro Antonioli dopo la sconfitta per 3-1 della Samb sul campo dell’FC Matese. Ha parlato solo l’allenatore, come al solito. Dirigenza muta. Allo stadio Ferrante c’erano il presidente Roberto Renzi e il direttore sportivo Matteo Sabbadini. Non il dg Luca Faccioli.

Cambia poco: nessuno della società se l’è sentita di presentarsi davanti ai microfoni. Un dettaglio non proprio insignificante nel disastro rossoblù, con la dirigenza che continua a non prendersi un briciolo di responsabilità. Anche se ormai il re è nudo.

leave a reply