Concorso pubblico riservato ai diplomati al Liceo Classico e Scienze Umane, critiche dall’opposizione

ACQUAVIVA PICENA – Un concorso per l’assunzione di un Istruttore Amministrativo a tempo indeterminato genera le critiche dell’opposizione consiliare di “Acquaviva Futura” nei confronti della giunta Rosetti.

Il problema, secondo l’opposizione, “è che molti cittadini lamentano di non poter partecipare al Bando di Concorso visto che l’Amministrazione ha deciso di ammettere solo chi è in possesso del Diploma di Liceo delle Scienze Umane e Diploma di Liceo Classico”.

In questo modo, chi ha un diploma ad esempio “al Liceo Scientifico o alla Ragioneria non può partecipare. Crediamo che la scelta fatta dall’Amministrazione sia discriminatoria nei confronti di tutti coloro che hanno conseguito diplomi che, alla pari, consentono l’accesso all’università”.

“La nostra preoccupazione è che, avendo inserito tra i requisiti per la selezione all’ammissione un criterio che potrebbe essere considerato discriminatorio, questo potrebbe ingenerare ricorsi contro l’ente. Limitando a solo due diplomi, si potrebbe evidenziare  un danno da perdita di chance che un concorso pubblico non dovrebbe avere – si legge nella nota – Avendo a cuore le sorti del nostro Comune, abbiamo chiesto al Sindaco Rosetti di fare di tutto per evitare il rischio che un solo contenzioso possa sospendere il regolare svolgimento del bando di concorso, quindi gli abbiamo chiesto di rivedere e modificare i requisiti per l’ammissione alla selezione e, di conseguenza, riaprire i termini del bando”.

leave a reply