In carcere il piromane della Riserva Sentina

È un 45enne di Grottammare il presunto piromane della Riserva Naturale Sentina. L’uomo, dopo essere stato interrogato in Commissariato, in serata è stato trasferito presso il carcere di Ascoli Piceno.

Il sospettato era stato bloccato in spiaggia dai poliziotti dopo le segnalazioni di alcuni testimoni, che avevano visto una persona con un giubbotto rosso uscire dal canneto, vicino al punto dell’innesco.

A incastrarlo ci sarebbe anche un video girato nei primi momenti del rogo dagli ambientalisti di Questione Natura, che poco dopo le 13 di oggi, 14 gennaio, erano in zona per ammirare il fenicottero rosa che da alcuni giorni ha trovato casa nella Riserva a confine tra Marche e Abruzzo.

A bruciare circa un ettaro di terreno, anche grazie alle segnalazioni arrivate immediatamente al 115 e all’intervento sul posto dei Vigili del Fuoco che con la campagnola sono riusciti ad attraversare il canneto e a domare le fiamme.

leave a reply