Ternana-Ascoli 2-4: musica Maistro, partenza super dei bianconeri

TERNI – Il maestro Maistro, doppietta e punizione da cui scaturisce l’ultimo gol bianconero, regala all’Ascoli un avvio di 2022 da ricordare. 4-2 sul campo della Ternana, nella gara dell’emergenza: 9 indisponibili per gli umbri, 11 in casa marchigiana (tra Covid e squalifiche).

Sottil aveva chiuso il 2021 con la sconfitta più pesante della sua gestione in bianconero e ora apre il nuovo anno con la vittoria più rotonda.

Squadra inedita allo stadio Liberati. Di più: nuova per 10/11 rispetto al ko con la Cremonese al Del Duca. L’allenatore piemontese regala a Bellusci una maglia da titolare dopo quasi 13 anni dall’ultima volta col Picchio. Anche l’altro innesto di gennaio, Tsadjout, parte dall’inizio. Ma la vera sorpresa è il debutto del 18enne Palazzino, 10 gol in 10 partite nella Primavera, nel tridente offensivo schierato in Umbria.

Il classe 2003 Filippo Palazzino

Al pronti via è la Ternana pericolosa con Partipilo, che chiama Leali alla deviazione. Poi però al 7′ è Tsadjout, servito da D’Orazio, a divorarsi il gol del vantaggio. Al quarto d’ora la replica della Ternana con Donnarumma e Leali ancora reattivo.

Al 20′ l’Ascoli passa con Maistro, su calcio piazzato. Passano tre minuti e il fantasista bianconero concede il bis, stavolta con un destro a giro. 0-2 e prima doppietta nei professionisti per Maistro, che ritrova il gol dopo quasi un anno (l’ultima volta, in maglia Pescara, a Verona col Chievo, 31 gennaio 2021).

Giuseppe Bellusci durante il riscaldamento: l’ultima maglia da titolare in bianconero era datata 30 maggio 2009, Ascoli-Livorno 2-3

Lucarelli prima dell’intervallo fa già due cambi: fuori Ghiringhelli e Paghera, dentro Defendi e Proietti. Subito dopo i suoi pericolosi con Celli, ma ecco di nuovo l’Ascoli: spunto di Bidaoui, trattenuta del neo entrato Defendi, rigore. Dal dischetto Caligara spiazza Iannarilli e firma la prima rete con l’Ascoli, a distanza di quasi due anni dall’ultima (Venezia-Crotone 1-3: il centrocampista coi lagunari, era il 7 marzo 2020).

Al Liberati si va al riposo sullo 0-3.

Nella ripresa, dopo 11 minuti, la Ternana prova a rientrare in partita con Falletti, all’ottavo gol in campionato. L’Ascoli resiste e anzi al 72′ trova un altro rigore per fallo di Celli su Tsajout, ma il Var trasforma la decisione in puinizione dal limite. Calcia Maistro, respinta del portiere umbro e 4-1 di Baschirotto, alla prima gioia tra i cadetti.

Il post della pagina Facebook della Lega dedicato a Maistro

C’è solo tempo per il definitivo 2-4 di Peralta. L’Ascoli  centra l’ottava vittoria stagionale, quella che interrompe un digiuno che durata da tre giornate. I bianconeri salgono a quota 29 punti in classifica, all’ottavo posto, dunque di nuovo in zona plaoyff aspettando le altre partite della 19esima giornata (meno Cittadella-Cosenza, Parma-Crotone e Vicenza-Alessandria, tutte rinviate).

 

Di seguito il tabellino.

TERNANA: Iannarilli; Ghiringhelli (36′ Defendi), Boben, Sorensen, Celli (75′ Salzano); Paghera (36′ Proietti), Palumbo; Partipilo (75′ Peralta), Mazzocchi, Falletti; Donnarumma (65′ Pettinari). A disp.: Casadei, Krapikas, Vitali, Capuano, M. Diakité, Agazzi, Capone. All.: Lucarelli.

ASCOLI: Leali; Baschirotto, Bellusci (76′ Avlonitis), Quaranta, D’Orazio; Collocolo, Caligara, Maistro (82′ Castorani); Palazzino (64′ Saric), Tsadjout (81′ Iliev), Bidaoui. A disp.: Guarna, Bolletta, Tavcar, Franzolini, De Paoli. All.: Sottil.

Arbitro: Marini di Roma 1.

Reti: 20′ e 23′ Maistro, 42′ rig. Caligara, 56′ Falletti, 75′ Baschirotto, 94′ Peralta.

Note: ammoniti Ghiringhelli (T), Paghera (T), Maistro (A), Caligara (A), . Recuperi: 1′ pt, 4′ st. Spettatori: 1.147, inclusi 110 tifosi dell’Ascoli.

 

Foto grande Ascoli Calcio

 

leave a reply