Lotta alla povertà estrema, approvata la mozione del Pd

ANCONA – L’Assemblea legislativa delle Marche ha approvato all’unanimità una risoluzione che, sulla base di una mozione presentata dal gruppo assembleare del Partito Democratico, impegna la giunta regionale a prevedere uno stanziamento di almeno 300 mila euro per il contrasto alla povertà estrema e all’esclusione sociale.

“È un risultato molto importante – afferma il consigliere Antonio Mastrovincenzo, primo firmatario della risoluzione – visto che nel 2021 la giunta Acquaroli aveva completamente dimenticato questa emergenza sociale. Grazie a questo atto, nel prossimo assestamento di bilancio, la Regione Marche tornerà a stanziare per il 2022 risorse almeno pari a quelle previste dalla precedente Amministrazione di centrosinistra, destinandole agli Ambiti Territoriali Sociali per interventi puntuali volti a sottrarre tante persone da condizioni di povertà estrema”.

“Si tratta di una risposta concreta – aggiungono i consiglieri del Pd – a un fenomeno che colpisce anche nella nostra regione moltissime persone, costrette a vivere per strada, ai margini della società a causa di difficoltà economiche, disturbi psichiatrici o problemi di dipendenza. Un fenomeno che la pandemia, in questi ultimi due anni, ha notevolmente amplificato e reso, se possibile, ancora più drammatico”.

leave a reply