Accoltellò a morte ballerina di night, confermato ergastolo per albanese

Aliona Oleinic
Spread the love

CHIETI – La Corte d’Assise d’appello di L’Aquila ha confermato oggi la condanna all’ergastolo per Roland Bushi, il muratore albanese di 30 anni accusato di aver ucciso Aliona Oleinic, moldava di 33 anni, alla quale l’uomo, dopo aver scavalcato il recinto, sferrò 11 coltellate nel giardino di casa a Francavilla al Mare il 3 settembre del 2019.

La donna, che lavorava in un locale notturno che Bushi frequentava, morì al policlinico Gemelli di Roma 45 giorni dopo il ricovero, dapprima all’ospedale di Chieti, e dopo essere stata sottoposta a sei interventi chirurgici.

L’uomo, accusato di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione e dei futili motivi, era stato condannato all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Chieti il 23 marzo del 2021.

leave a reply