Fermana, pari a Grosseto. Tonfi casalinghi per Ancona Matelica e Vis

La domenica nera, quasi nerissima, per le marchigiane. Ancona Matelica e Vis Pesaro cedono, di schianto, in casa, e vengono ridimensionate rispettivamente da Pistoiese e Viterbese, nonostante al Del Conero e al Benelli si giocassero quasi due testacoda.

A punti solo la Fermana, che a Grosseto infila il sesto pareggio nelle ultime 8 uscite. E partiamo proprio da qui. Mister Riolfo in emergenza in difesa, senza Rodio, Blondett e Urbinati, s’inventa Capece centrale. Gialloblù pericolosi al quarto d’ora, con il mancino di Pannitteri che si stampa sul palo. Prima dell’intervallo toscani due volte pericolosi con Capanni (41’) e Bruzzo (45’), ma al Fermana si salva in entrambe le circostanze. Nella ripresa gli uomini di Riolfo rischiano solo a metà tempo sul solito Capanni (68’).

Fermana senza gol da 417 minuti in trasferta, ma che comunque, col secondo 0-0 filato, il quarto nelle ultime 7, fa un altro piccolo passo in avanti in classifica, a quota 24.

Le scuse dell’Ancona Matelica ai tifosi a fine partita

Grande delusione per l’Ancona Matelica, che dopo 8 risultati utili si arrende alla Pistoiese del senigalliese Alessandrini, che non vinceva da 3 mesi. 3-0 arancione, vale a dire lo stop più pesante per i biancorossi, al sesto ko stagionale, il quarto al Del Conero. La squadra di Colavitto paga un’altra falsa partenza, con Vano, autore di una tripletta, che colpisce al pronti via. Il raddoppio al 40’, stavolta dal dischetto, dopo il fallo di Iannoni su Bocic. Prima del riposo l’occasione dagli 11 metri capita all’Ancona Matelica: Venturini stende Faggioli, Moretti si presenta alla battuta, ma Seculin gli dice di no. A inizio secondo tempo il sipario, col terzo acuto di Vano.

Un momento di Vis-Viterbese (foto Vis Pesaro 1898)

Inciampo casalingo anche per la Vis Pesaro, il secondo consecutivo. Dopo il Teramo al Benelli passa anche la Viterbese, adesso terzultima. Primo gol ospite al 37’ con lo sloveno Pavlev. La Vis sfiora il pari al 70’ con Cannavò, ma dopo nemmeno 4 minuti subisce il raddoppio con Bianchimano. La squadra di Banchini resta comunque al settimo posto, a quota 31, insieme al Gubbio.

 

Foto grande Fermana FC

 

leave a reply