La Polizia sospende la licenza ad un bar del Foro Annonario di Senigallia

SENIGALLIA – Negli ultimi mesi, un locale pubblico dedito alla somministrazione di alimenti e bevande situato all’interno del Foro Annonario era divenuto luogo di ritrovo di soggetti con pregiudizi penali di vario genere e, inoltre, era stato sanzionato per violazioni alla normativa anti-covid poiché erano stati trovati avventori che non rispettavano i divieti previsti, tra cui quello diretto ad evitare assembramenti, o relativi al controllo del possesso del green pass.

In seguito ad una serie di accertamenti e verifiche compiute dagli agenti del Commissariato di Senigallia, il Questore di Ancona ha ritenuto sussistere i presupposti, previsti dal testo unico di pubblica sicurezza, in presenza dei quali vi è proprio la possibilità di sospendere la licenza agli esercizi pubblici allorchè questi siano fonti di pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità o per la sicurezza pubblica.
Nella fattispecie, tra l’altro, poco tempo addietro gli agenti del Commissariato erano intervenuti poiché un avventore ubriaco creava problemi a diversi cittadini e, poi, alla presenza dei poliziotti, vi si scagliava contro, minacciandoli con una bottiglia di vetro.

Tale misura rappresenta, in generale, un argine preventivo contro episodi di degrado e di possibile pericolo di un’area molto frequentata dai giovani e che, tra l’altro, pochi giorni fa era diventata teatro di una violenta aggressione a carico di un 40enne colpito alla testa.
L’attenzione da parte della Polizia è molto alta su questi fenomeni al fine di prevenire forme di illegalità che si pongano in contrasto con il vivere civile ed assicurare, dunque la pubblica sicurezza della cittadinanza.

leave a reply