Porto d’Ascoli-Samb 2-3, gli applausi e le lacrime per il “piccolo angelo” Emma

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Oltre duemila spettatori, vale a dire il numero di presenze più alto al Riviera delle Palme da inizio stagione. Ma soprattutto la parentesi prima del calcio d’inizio. Molto più di una parentesi: un tuffo al cuore. Con la mamma e il babbo (nella foto grande) della piccola Emma Di Carlantonio stretti in un abbraccio che vorrebbe essere quello di tutto lo stadio. E poi i cento palloncini bianchi lasciati volare in cielo dai capitani di Porto d’Ascoli e Samb, Matteo Sensi e Luca Lulli.

Il messaggio della Vecchia Onda

E ancora: dalla Tribuna Est lo striscione “Ciao Emma piccolo angelo”.

I capitani di Porto d’Ascoli e Samb prima del calcio d’inizio

Il terzo atto del derby tra biancazzurri (oggi di nero) e rossoblù (bianchi) è stato anche e soprattutto il ricordo commovente della bimba sambenedettese di due anni e mezzo morta venerdì all’ospedale Salesi di Ancona. Domani, alle 15, nella Cattedrale della Madonna della Marina l’ultimo saluto a Emma.

leave a reply