Serie C: martedì nero per le marchigiane, tutte battute

FERMO – Martedì nero per le marchigiane di Serie C, tutte sconfitte. E lo stop più pesante è quello della Fermana. Che dopo i 7 punti delle precedenti 3 partite, e dopo aver ripreso in Teramo in classifica, non doveva farsi battere proprio dagli abruzzesi. E invece allo stadio Recchioni è successo. Per il primo scivolone interno della gestione Riolfo.

Già in avvio si capisce che non sarà una gran serata per i gialloblù: Teramo pericoloso in due circostanze con l’ex Samb Malotti, sempre di testa (5’ e 14’).

Il primo squillo della Fermana al 23’: l’ex Graziano chiama Perucchini a un intervento super. Il gol partita a inizio ripresa: Malotti fa quel che vuole su Blondett e poi ricama per Bernardotto: 1-0 (46’). La vera occasione per pareggiare la Fermana la colleziona nel recupero, quando si fa vedere anche Ginestra in avanti, ma il colpo di testa di Pannitteri è fuori misura (92’). Finisce 1-0 per il Teramo e la panchina di Riolfo torna a scottare.

Un momento di Virtus Entella-Ancona Matelica 2-0

Serataccia anche per l’Ancona Matelica, 2 punti nelle ultime 4 giornate, e a Chiavari sconfitta per la terza volta filata in trasferta. Quantomeno i dorici se la giocano nel primo tempo, anche se l’unico squillo è all’inizio, con Sereni (12’). Entella più pericolosa in ogni caso: prima con Schenetti (29’), poi col palo pizzicato da Palmieri (37’). Prima del riposo il vantaggio ligure, con Merkaj, l’albanese all’esordio in Lega Pro e già al decimo gol (42’).

I titoli di coda già a inizio ripresa, con la botta di Palmieri che vale il 2-0 e la quinta vittoria consecutive interna dell’Entella (52’). Colavitto ne cambia subito 4, ma l’unica occasione è sulla testa di Palesi (63’). Poi addio. Sesto posto sempre più a rischio, con il Gubbio a un solo punto.

Uno scatto durante Reggiana-Vis Pesaro 3-1

Perde anche la Vis Pesaro: epilogo quasi scontato sul campo della vicecapolista Reggiana, al 17° risultato utile interno. Eppure in avvio i biancorossi si fanno vedere con Acquadro (10’). Ma al 22’ gli emiliani passano con Lanini. Al 40’ una magia di Tonso, al quinto gol stagionale, il secondo consecutivo, illude la squadra di Banchini. Dura poco: al 5’ della ripresa Arrighini sistema le cose. E al 64’ il 3-1 di Guglielmotti chiude definitivamente la gara. La Reggiana riapre il campionato, la Vis resta comunque all’ottavo posto.

Sei partite alla fine, la prossima sabato. In programma Ancona Matelica-Carrarese, Pistoiese-Fermana e Vis Pesaro-Modena.

 

Foto grande Teramo Calcio

leave a reply