Porto San Giorgio – Polizia scopre B&B illegale: 3mila euro di multa

YouTube player

  • Il comune dovrebbe offrire la vacanza al turista magari a spese del b&b. Ma come fa un turista a trovare su internet un b&b di cui il comune non sa nulla? La notizia si potrebbe leggere anche come istruzioni per l’uso per aprire un b&b (ma vale anche per altre forme di business: parrucchieria, estetista etc) abusivamente: non mettere l’insegna, non spargere troppo la voce in città ma soltanto su internet e fra amici fidati, un cencio di pulizia ( chi optasse per b&b: rifare almeno i letti, dare una spolveratina ai mobili e una passata di straccio ai pavimenti) così giusto per non far lamentare i clienti, accettare soltanto pagamento in contanti, attenzione alle deiezioni degli animali domestici et voilà il gioco è fatto! E se proprio si viene scoperti con 15 giorni di attività in nero si riammortizza tutto ma… vuoi mettere? Altro che star li a pagare tutte le tasse ogni anno più volte l’anno; quelle lasciamo che le paghino i fessi tanto poi quando servono pronto soccorso, ospedale, scuole, strade più o meno asfaltate pulite e illuminate e sicure è tutto garantito e reso disponibile gratuitamente appunto da quei fessi; anzi si avrà anche il diritto di lamentarsi della scarsa qualità dei servizi ricevuti.

leave a reply