Fermana, la Curva Duomo: “Il patron Vecchiola dica quale sarà il futuro del club”

Foto Fermana FC

FERMO – La società, Vecchiola, il sindaco Calcinaro: la Curva Duomo, dopo la retrocessione in Serie D della Fermana, chiama in causa tutte le componenti gialloblù. Pretende chiarezza e solleva dubbio sulla situazione economica del club.

Di seguito riportiamo il comunicato pubblicato dagli ultras fermani.

“Speravamo di non trovarci più in questa situazione, ma a causa del silenzio e per certi versi dell’omertà creatasi nelle sedi che contano, abbiamo deciso di intervenire e pretendere chiarezza da tutte le parti in causa.
Alla SOCIETÀ FERMANA CALCIO diciamo sin da subito che i comunicati e le note diffuse lasciano il tempo che trovano: nessuno mette in dubbio la passione e l’attaccamento della famiglia Simoni e di chi ci mette i soldi, ma chiediamo che anche il patron Vecchiola ci metta la faccia e dica pubblicamente quale sarà il futuro della Fermana.
Nei giorni scorsi abbiamo appreso di situazioni poco limpide soprattutto a livello economico e da quello che trapela francamente non ci sentiamo per nulla tranquilli, pertanto oltre a parlare di ripescaggio e riammissione prima pretendiamo di sapere come la società pensa di sistemare i conti.
Non vogliamo una serie C tanto per farla e poi non avere la solidità per affrontarla, così come non accettiamo categorie inferiori disputate nella mediocrità e con superficialità.
Il TRISTE EPILOGO del 2006 è ancora vivo e rappresenta una ferita aperta. In quella occasione in molti hanno alzato la bandiera bianca prima della fine, noi non lo abbiamo dimenticato e per questo faremo tutto il possibile per evitare che una situazione del genere si ripeta.
Se la società ha le sue colpe, per società intendiamo tutti, dai soci agli amministratori e a chi gestisce i conti, siamo certi che anche l’amministrazione comunale debba far chiarezza.
Per troppo tempo forse si è fatto finta di nulla o si è sperato che la barca continuasse ad andare in porto. All’intera AMMINISTRAZIONE COMUNALE, sindaco Paolo Calcinaro in testa, chiediamo subito un intervento diretto e fatti concreti.
Francamente non possiamo e non vogliamo credere che il Comune non sapesse delle difficoltà economiche della Fermana. In questi anni si è parlato di serietà, di conti in ordine, di stabilità, di passi a seconda della gamba. Non ci sembra per niente!
Ora è giunto il tempo di tirare le somme e la Curva Duomo sta iniziando a farlo con tutte le parti in causa. Chi continuerà a non far chiarezza si assumerà le sue responsabilità di fronte all’intera tifoseria e città di Fermo.
In questi giorni abbiamo iniziato a sentire discorsi che non ci piacciono affatto, con gente che sta tentando di additare le responsabilità alla tifoseria. Una tifoseria che nell’ultimo periodo si è concentrata a fare la differenza sul campo, accantonando solo momentaneamente tutto il resto.
Sia ben chiara sin da subito una cosa: se siamo arrivati a questo punto è perché nessuno ha mai avuto le paxxe di chiedere spiegazioni. Ora basta, da oggi in poi la Curva Duomo non accetterà più alcun compromesso né sarà ostaggio di nessuno”.

leave a reply