Con l’orario ferroviario estivo, tante novità per i viaggiatori nei treni marchigiani

ANCONA – Importanti novità per i viaggiatori dei treni marchigiani. Scatta la Trenitalia Summer Experience 2022, con servizi e promozioni adeguate a una domanda di mobilità sostenibile, al via domenica 12 giugno, in concomitanza proprio con l’attivazione dell’orario ferroviario estivo.
Il nuovo orario estivo regionale per le Marche offre maggiori opportunità per raggiungere con più frequenza e facilità tante mete a portata di treno.
Cresce l’offerta per l’aeroporto regionale, per agevolare i flussi turistici in entrata nel territorio marchigiano, con due nuovi treni tra Ancona e Jesi, che portano a 30 i convogli che ogni giorno fermano all’aeroporto.


Un’offerta che ad agosto si arricchirà ulteriormente rispetto allo scorso anno di altri due collegamenti tra Ancona e Jesi. Dal 19 giugno, invece, partono i treni festivi di rinforzo del servizio sulla linea adriatica: viene attivato un nuovo collegamento festivo mattutino tra Ancona e San Benedetto del Tronto con partenza alle 9,45 e viene riconfermato il collegamento da San Benedetto del Tronto verso Rimini con partenza alle ore 16:05. Ad agosto inoltre 4 nuove corse feriali in più tra S. Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, che andranno ad incrementare il servizio estivo sulla direttrice ascolana, nell’ottica di promuovere la riscoperta del territorio piceno.


Oltre le novità, dal 12 giugno, tornano anche le conferme dei servizi estivi di Trenitalia: • il Marche Line, il treno del fine settimana da Piacenza a San Benedetto del Tronto per arrivare in tutte le principali località balneari marchigiane con lo sconto del 50% sul biglietto di andata e ritorno. Due i treni che fino all’11 settembre circoleranno ogni week end tra Piacenza e San Benedetto del Tronto: il venerdì pomeriggio il Regionale Veloce 18131 parte da Piacenza alle 15:15 per arrivare a San Benedetto del Tronto alle 20,42 mentre la domenica il RV 18128 riparte dalla Città delle Palme alle 18,27 per giungere a Piacenza alle 23,25. Fermate intermedie, nelle Marche, a Pesaro, Fano, Marotta, Senigallia, Falconara Marittima, Ancona, Porto Recanati, Civitanova, Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio.


Il contingentamento dei biglietti per i treni del Marche Line garantisce la sicurezza del posto a sedere, per un viaggio all’insegna del comfort e del totale relax.


Il Conero Link, il Fermo Link e l’Urbino Link servizi treno+bus per raggiungere con un unico biglietto le splendide spiagge della Baia di Portonovo, la suggestiva città Fermo e Urbino, l’artistica città natale di Raffaello.
Per raggiungere la perla del Conero a disposizione ogni giorno 43 corse, che faranno la spola tra la stazione di Ancona Centrale e la caratteristica piazzetta di Portonovo.
Saranno 22 quelle in partenza dalla città dorica dalle 7,35 alle 18,25 e 21 quelle per il ritorno, dalle 8,10 alle 19,00. Per raggiungere la città di Fermo saranno 99 i bus –in andata e in ritorno – che ogni giorno feriale partiranno dalla stazione ferroviaria di Porto San Giorgio.


Ogni giorno 58 collegamenti e un unico biglietto di viaggio per scoprire comodamente Urbino, la città natale di Raffaello e le bellezze del suo centro storico, patrimonio mondiale Unesco dal 1998.
Confermato il servizio estivo Piceno Line, storia e mare a portata di treno: 15 treni che ogni giorno festivo collegheranno direttamente San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno.
Un servizio green, effettuato con convogli di ultima generazione, che in soli 40 minuti permette di raggiungere dall’entroterra direttamente le spiagge e il cuore della Riviera delle Palme o, per gli amanti della cultura, dell’arte e dell’enogastronomia, il centro della splendida città di Ascoli. Un servizio che, grazie alla sua frequenza estesa dalle 8,40 del mattino alle 22,10 della sera, permette di scordarsi dell’auto e dell’intenso traffico estivo.

  • Ma ancora nel 2002 state a parlare di treni contingentati ?
    Che ormai le ferrovie italiane sono l’unico ente che ha ancora le restrizione da lock-down.

leave a reply