Scatta il momento clou dell’estate di Montegranaro con il “Veregna Street Festival”

MONTEGRANARO – Montegranaro in fermento per l’appuntamento che la vedrà, a partire da domenica 19 giugno, protagonista del divertimento. Si inizierà con il Veregra Children fino al 21 giugno e si proseguirà dal 23 al 26 giugno con il Veregra Street Festival.

“Il Veregra Street Festival – ha detto Endrio Ubaldi Sindaco di Montegranaro – rappresenta il momento clou dell’estate montegranarese ed è il risultato della collaborazione tra gli assessorati al turismo e alla cultura, Voglio ringraziare quanti si sono prodigati per rendere possibile l’edizione di quest’anno: dal vice sindaco con delega alla cultura Monia Marinozzi all’assessore al turismo Gastone Gismondi, a Marco Renzi che è il direttore artistico di Veregra Children a Francesco Marilungo che è il direttore artistico di Veregra Street Festival a cui è spettato il compito di prendere le redini del Festival da Giuseppe Nuciari che ne è stato l’ideatore, ad Alessandra Levantesi responsabile del settore turismo e cultura, scuola e sport. Sarà attivo il bus navetta. Giovedì 23 giugno alle 21.15 a Piazzale San Serafino ci sarà un momento inaugurale simbolico. L’invito è a venire a Montegranaro non soltanto per godere di spettacoli di altissimo livello ma anche per gustare le specialità gastronomiche.”

Per Monia Marinozzi, vicesindaco con delega alla cultura la 24ma edizione parte all’insegna della positività e dell’ottimismo.

“Potremmo goderci gli spettacoli senza limitazioni, abbiamo tutti voglia di fare, di uscire, di divertirci. Ci saranno spettacoli bellissimi e in città si respira una bella aria di giovialità e di festa.”
Gastone Gismondi assessore al turismo ricorda che “tutti gli spettacoli sono gratuiti. L’auspicio è che i tanti turisti attualmente presenti nelle varie strutture del territorio regionale scelgano di trascorrere i pomeriggi e le sere a Montegranaro dove potranno trovare di tutto e di più. Voglio ringraziare quanti hanno lavorato per il Festival.”

“Il Veregra Children – ha sottolineato il direttore artistico Marco Renzi – è una sorta di appuntamento propedeutico al Veregra Street Festival. Da 5 anni lo abbiamo abbinato al premio Nazionale Otello Sarzi che è un progetto molto particolare e che fa di Montegranaro in questo periodo la capitale delle attività teatrali per l’infanzia e la gioventù e più in generale per il teatro di strada. Otello Sarzi che ricordiamo nel centenario della nascita è stato un grandissimo innovatore del teatro di figura: dai burattini alle marionette, alle ombre e in generale a tutto ciò che media la presenza dell’attore. Ha lavorato con Federico Fellini e con Carmelo Bene. Il premio attribuirà due riconoscimenti, uno allo spettacolo di una giovane compagnia e l’altro al miglior spettacolo del teatro di figura. Stiamo parlando di 12 spettacoli in 3 giorni: il 19, 20 e 21 giugno, tutti rigorosamente ad ingresso libero. Sarà un’occasione di confronto, di divertimento, un’occasione di crescita per tutti, piccoli e grandi.

“Gli spettacoli – precisa il direttore artistico di Veregra Street Festival – si svolgeranno su quattro piazze: Piazza Mazzini, l’Anfiteatro, Largo Conti, Piazza San Serafino e viale Gramsci. Il programma presenta compagnie internazionali che vengono dal Togo, dall’Australia, dell’Argentina, della Finlandia, dalla Francia. Oltre a questo ci saranno spettacoli presentati da compagnie storiche del teatro Italiano e produzioni in prima Nazionale.”

Per Alessandra Levantesi, responsabile del settore turismo, cultura, scuola e sport “prendere le redini di Giuseppe Nuciari non è stato semplice ma è un orgoglio, un piacere cimentarsi in questa organizzazione cercando di portare delle piccole novità affinché riesca ad essere ancora una volta entusiasmante e attrattiva per un pubblico il più ampio possibile: dai cittadini di Montegranaro ai turisti ai quali ci rivolgiamo affinché vengano a Montegranaro per godere di giornate particolarissime, ricche di spettacoli, di intrattenimento, di musica. Oltre 60 gli spettacoli. È una macchina davvero complessa ma ricca di divertimento, di gioia, di convivialità.

leave a reply