Caldo record in arrivo, sistema di allarme per gli anziani

ANCONA – Caldo, ancora in arrivo alte temperature. Il Sistema nazionale di previsione\allarme per ondate di calore del Ministero della Salute in collaborazione con la Protezione civile nazionale, segnala che nella giornata di domani e dopodomani, gran caldo con grado di allerta 2 su 3 livelli, con allerta dei servizi sociali e sanitari.
Nella giornata di domani infatti, è prevista ad Ancona già alle ore 8 una temperatura di 22 gradi; alle 14 raggiungerà i 34 gradi con la massima di temperatura percepita di 35°. La situazione non migliora di molto nella giornata del 25 giugno, quando già al mattino alle 8 la previsione è di 24 gradi che diverrà di 31° alle 14.00.
Il Comune di Ancona dispone, per gli over 65, di un sistema di allarme nei casi di previsione delle ondate di calore che, quando raggiungono i livelli più alti e si protraggono per più giorni di seguito, possono produrre condizioni di rischio elevato per i soggetti fragili e che richiedono una serie di precauzioni ed avvertenze.
Per informazioni alla cittadinanza sui servizi disponibili e sulla cautele da adottare in caso di ondate di calore, è disponibile presso la Residenza comunale per anziani “Benincasa” il numero telefonico: 071/54488.
Il servizio è attivo per esigenze personali: la centrale riceve anche richieste dei soggetti fragili per spesa e farmaci a domicilio attivando poi la rete delle associazioni di volontariato presenti sul territorio.
Le chiamate allo 071/54488 si ricevono tutti i giorni, 7 giorni su 7, dalle ore 9 alle ore 12,30 e dalle 14 alle 17,30.
Gli operatori della centrale inoltre stanno monitorando (telecontrollo/telesoccorso) anche le persone fragili per verificare lo stato di salute, con chiamate dirette a soggetti segnalati dai servizi sociali.
Sono disponibili inoltre alcuni condizionatori portatili per le situazioni di particolare criticità relative ad anziani non autosufficienti e indigenti, che ne facciano richiesta.
Per info: uoanziani@comune.ancona.it
tel: 071/2222177 – 2225268 – 2222154
Le ondate di calore, quando raggiungono i livelli più elevati (2 e soprattutto 3) producono condizioni di rischio elevato per i soggetti fragili che richiedono una serie di precauzioni ed avvertenze, quali:
i soggetti fragili ma fondamentalmente sani (soprattutto anziani) sono invitati ad osservare le indicazioni del Ministero della Salute per queste situazioni: non uscire di casa nelle ore più calde della giornata (dalle 10,30 alle 17,30 circa), bere molta acqua, mangiare preferibilmente solo frutta e verdure, attivare una sufficiente areazione all’interno del proprio alloggio, idratarsi immergendosi in acqua tiepida o a temperatura corporea, evitare di assumere bevande gassate e troppo fredde, bagnarsi spesso le estremità (mani e piedi fino ai polsi e le caviglie) e, se si trovano in ambienti balneari, preferire zone tranquille, ventilate e all’ombra; in caso di disturbi relativi alla condizione di salute rivolgersi al proprio medico di famiglia che saprà dare la risposta più appropriata. E’ importante che ci si rivolga innanzitutto al proprio medico che conosce la storia clinica di ogni suo paziente senza intasare – quando non è necessario – le strutture sanitarie di emergenza.

leave a reply