Omicidio di Civitanova, il presidente Acquaroli: “Le Marche chiederanno di costituirsi parte civile”

Spread the love

CIVITANOVA MARCHE – “Insieme al dolore e al profondo cordoglio per la famiglia di Alika è necessario ribadire anche la ferma condanna di un gesto di folle e inaudita violenza, che non ha alcuna giustificazione e che lede tutti i marchigiani”. Lo ha detto il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli riferendosi all’omicidio avvenuto ieri pomeriggio a Civitanova.

“Le Marche sono una terra accogliente e solidale” ha proseguito Acquaroli. “Un fatto come quello di ieri è inaccettabile per la nostra comunità ed è completamente estraneo alla nostra cultura. È necessaria tolleranza zero rispetto alla violenza, in ogni forma, con l’impegno sinergico di tutte le istituzioni. La Regione Marche chiederà di costituirsi parte civile nel procedimento che si aprirà, per difendere l’identità, i valori e l’immagine dei marchigiani e delle Marche. Siamo da sempre una comunità solidale, inclusiva e vogliamo rimanere tale, con l’impegno di tutti” ha concluso Francesco Acquaroli.

leave a reply