Civitanova, accoltellato e ucciso sul lungomare: c’è un fermo

Un uomo sospettato di aver accoltellato e ucciso il 30enne tunisino Rachid Amri, ieri sera sul lungomare sud “Piermanni” di Civitanova Marche (Macerata), è stato condotto nella caserma dei Carabinieri di Civitanova. Da quanto si apprende dall’Ansa, la persona sarebbe in stato di fermo. In caserma sono presenti anche il dirigente della Squadra Mobile di Macerata, il dirigente del Commissariato di Civitanova e il comandante provinciale dei Cc di Macerata. Alle 17:30 le forze dell’ordine dovrebbero fornire altri informazione sulle indagini nel corso di una conferenza stampa

leave a reply