San Benedetto, movida molesta e spaccio: controlli dei Carabinieri rafforzati a Ferragosto

I Carabinieri del comando provinciale di Ascoli hanno intensificato i servizi di controllo del territorio rivierasco. Sono stati identificati centinaia di utenti della strada ed elevate decine di sanzioni per mancato rispetto del codice della strada.
Sul fronte della movida molesta sono state identificate a San Benedetto 65 persone, di cui circa 9 stranieri, e controllati una ventina di esercizi pubblici elevando sanzioni per circa mille euro per violazioni in materia anti-Covid19.
Intense le attività di controllo anche contro lo spaccio: un 21enne sambenedettese è stato sottoposto all’obbligo firma ed al divieto di allontanamento dal comune di residenza per spaccio di sostanze stupefacenti mentre un suo coetaneo del posto, è stato segnalato alla Prefettura ascolana per uso personale di stupefacenti essendo trovato in possesso di circa 5 grammi di marijuana.
Non sono poi mancati episodi di vulnerabilità umana cui l’Arma ha saputo dare immediata risposta come accaduto in un piccolo comune del Piceno dove i Carabinieri sono riusciti a dissuadere un uomo che, dopo una pesante lite in famiglia, aveva minacciato di togliersi la vita

leave a reply