Giovane calciatore e modello senigalliese arrestato per omicidio a Bologna

Spread the love

SENIGALLIA – È Giovanni Padovani, 27enne di Senigallia l’arrestato per l’omicidio di Bologna in cui è stata uccisa Alessandra Matteuzzi, 56 anni, tramortita e morta per trauma cranico, causato da colpi di bastone e di martello ricevute dall’ex compagno martedì sera in via dell’Arcoveggio.

Sul posto la polizia che ieri sera alle 21.30, è intervenuta dopo la segnalazione di una violenta lite nel cortile condominiale.

Gli agenti hanno trovato la vittima riversa a terra e anche l’ex compagno Giovanni Padovani, che l’aveva colpita con una mazza e altri oggetti contundenti, tra cui un martello.

Il senigalliese, avrebbe atteso la donna per diverso tempo sotto la sua abitazione, per poi aggredirla e colpirla con forza appena rientrata a casa.

Da qui le grida della 56enne che hanno attirato l’attenzione dei vicini, ma purtroppo per lei i tentativi di soccorso sono risultati vani.

Padovani lavorava come modello e calciatore, ed era già stato denunciato dalla vittima poche settimane fa (a fine luglio) per atti persecutori.

Il giudice gli aveva imposto il divieto di avvicinamento all’abitazione dell’ex compagna, ma nonostante questo il senigalliese ha comunque deciso di recarsi a Bologna agire con violenza.

leave a reply