Teramo – La carica dei 5000 per i Litfiba in Piazza Martiri

Foto Mauro AldoHc Garbati

Il tour per festeggiare i 40 (+2) anni di storia e, forse, anche una delle ultime tappe prima l’addio dei Litfiba. Prima che la storica rock band possa sciogliersi per sempre.

La tappa abruzzese dell’Ultimo Girone Tour ha fatto registrare il “sold out”. Oltre due ore di musica rock hanno accompagnato i 5000mila fan di Piero Pelù e Ghigo Renzulli che si sono esibiti nella splendida cornice di Piazza Martiri della Libertà di Teramo.

Un pubblico eterogeneo, composto da più generazioni. Persone con i capelli bianchi gomito a gomito con i ragazzini perché i Litfiba sono uno stato d’animo senza età. Sono rock, forte, a tratti anche duro, ma mai sguaiato con Pelù che a 60 anni si muove sul palco come un ragazzino, a petto nudo. Renzulli ha usato la sua chitarra anche per evocare atmosfere del passato e non solo gli ultimi successi.

Tra i brani: “El Diablo”, “Spirito”, “Fata morgana”, “Regina di cuori” , “Istanbul”, “Paname”. L’evento, organizzato da Big Match e Acs nell’ambito del cartellone di eventi di “Teramo Natura Indomita”, potrebbe essere uno degli ultimi concerti della band che sarebbe pronta ad andare in pensione. Ma, anche fosse così, senza mai perdere la loro mission: quella di un gruppo che ha sempre lanciato messaggi importanti.

E nemmeno stavolta si è tirato indietro su temi come la pace, il cambiamento climatico, il popolo curdo, la lotta alla mafia. 42 anni insieme con questo nome che è un acronimo telex che unisce: LIT (L’Italia) FI (Firenze) BA (Via de’Bardi) dove tutto ebbe inizio.

Foto Mauro AldoHc Garbati

leave a reply