Fratelli d’Italia. Inaugurazione della nuova sede di Jesi con Crosetto

JESI – “Il programma economico che Fratelli d’Italia porterà al governo dell’Italia affronterà problematiche importanti che a livello Marche stiamo determinando con successo negli ultimi due anni. La presenza dell’ex sottosegretario Guido Crosetto è garanzia che il nostro “Modello” amministrativo, alla Regione e in tanti Comuni, saprà essere ulteriormente valorizzato”. Con queste parole il candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Ancona, Stefano Benvenuti Gostoli, insieme al capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale, Carlo Ciccioli, e al consigliere regionale di FdI, Marco Ausili, annunciano un importante evento a Jesi per giovedì 15 settembre: inaugurazione della sede del partito, via Gramsci 47, alle 17 e l’appuntamento con Guido Crosetto a Palazzo dei Convegni, corso Matteotti 19 alle 17:15.

“Nelle scorse elezioni Comunali, in condizioni difficili, proprio qui a Jesi abbiamo conseguito uno dei risultati più soddisfacenti, con quasi il 12% dei consensi accordati al candidato a sindaco Antonio Grassetti e due seggi ottenuti in consiglio comunale: Antonio Grassetti e Chiara Cercaci. Partiamo da questo importante dato per costruire una reale alternativa alla sinistra anche a Jesi. Per questo l’inaugurazione di una sede di partito è sempre da salutare con favore per i cittadini e per il partito stesso. Il modello Marche, nonostante le conseguenze della pandemia e alla difficile congiuntura economica, sta dando importanti risultati in termini di riforme, ricostruzione, rilancio infrastrutture ed attrattività della nostra Regione”, evidenziano i consiglieri regionali Ciccioli e Ausili.

“Abbiamo fortemente voluto che Guido Crosetto facesse tappa a Jesi per illustrare le politiche in campo economico e, quindi, occupazionale che intendiamo portare avanti a livello nazionale. In più, siamo certi che riusciremo ad eleggere una fortissima ed autorevolissima rappresentanza di esponenti marchigiani nel prossimo Parlamento. La filiera istituzionale ne uscirà rafforzata e sarà concreta, non come per anni la sinistra, pur avendone l’occasione, non è stata in grado di farlo o, più probabilmente, non ha voluto farlo, considerando le Marche periferia d’Italia. Con noi, invece, non sarà così. Le Marche saranno sempre più protagoniste”, ha concluso il candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Ancona, Stefano Benvenuti Gostoli. 

leave a reply