Operazione Fake Book della Guardia di Finanza di Pescara

PESCARA – Con l’operazione “Fake-Book” la Guardia di Finanza di Pescara ha sequestrato centinaia di articoli contraffatti per bambini, per un valore di circa 10mila euro. Un vero e proprio emporio di articoli per la scuola non certificati, Zaini, penne, orologi, portafogli. Gli investigatori del gruppo “anti-contraffazione” del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Pescara, hanno scoperto un bazar abusivo di griffe taroccate, procedendo al sequestro dei prodotti e hanno denunciato una donna alla Procura della Repubblica di Pescara, per i reati di contraffazione e ricettazione. “Fake-Book” fa parte del piano d’azione “Stop- Fake”, che dall’inizio dell’anno impegna i militari del Comando provinciale di Pescara.

leave a reply