Samb, lo sponsor Rapullino: “Non sto pensando a un impegno diretto”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sono legato alla città perché mio figlio vive a San Benedetto, però da qui a dire di un mio impegno diretto, ce ne vuole. In questo momento non ci sto pensando. La Samb è una società che ti impegna del tempo e io non ne ho”. Così Luigi Rapullino, titolare della Sideralba, main sponsor della Sambenedettese, al Corriere Adriatico.

Da settimane circolano voci su un coinvolgimento dell’imprenditore campano. Voci che sono tornati a farsi insistenti dopo la foto pubblicata sui Social che vede lo stesso Rapullino con il presidente della Figc, Gabriele Gravina. Il diretto interessato smentisce: “Per aver rispetto della piazza bisogna fare le cose per bene. Penso quindi che Renzi stia facendo un ottimo lavoro e stia impiegando degli importanti investimenti. Ha tutto il mio sostegno. Con Gravina invece c’è un rapporto di pura amicizia. Non nego che abbiamo parlato del mio impegno nella Samb e di come quella di San Benedetto sia una piazza che meriti altri palcoscenici”.

leave a reply