A Cingoli Saltamartini gongola: destra 62,5%. A Potenza Picena Acquaroli si “accontenta”: 47,1%

ANCONA – Un voto politico che però ha risentito anche di candidati o di personalità politiche a livello locale. Cingoli, oltre che “Balcone delle Marche”, si candida ad essere uno dei comuni più a destra delle Marche: il centrodestra ha ottenuto il 62,48% delle preferenze, trainato da Fratelli d’Italia che qui sfonda il muro del 40%, 42,22% per la precisione. L’incidenza dell’ex sindaco e attuale assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini non sembra casuale, anche se la Lega, partito di Saltamartini, regge ma è ben distaccato: 10,46%.

Meno accentuato il peso di Fratelli d’Italia a Potenza Picena, città dove è stato sindaco l’attuale presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, esponente meloniano. Qui il centrodestra è al 47,08%, con Fratelli d’Italia al 32,57%.

Nel Piceno tra i comuni meno piccoli spicca il voto di Cupra Marittima, dove il centrodestra conquista la maggioranza assoluta (50,17%) con Fratelli d’Italia al 35,61%.

leave a reply