Csm, il sambenedettese Paolini è più votato

È un sambenedettese il primo degli eletti al Consiglio Superiore della Magistratura, per la categoria dei pubblici ministeri. Si tratta di Eligio Paolini entrato a far parte del gruppo dei 20 togati al Csm per la prossima consiliatura. Per l’attuale pm antimafia della Dda di Firenze ben 986 preferenze.

Il sostituto procuratore ha trascorso la sua infanzia a San Benedetto del Tronto, ha frequentato il liceo Scientifico “Rosetti”, per poi frequentare l’università alla Carlo Bo’ di Urbino.

Quando gli impegni glielo permettono torna a casa: da sua madre, che vive ancora nel quartiere di San Filippo Neri. Mentre il padre di Eligio Paolini era un armatore, non a caso il suo cognome è tra i più diffusi nelle famiglie sambenedettesi di origini marinare.

leave a reply