Samb, la prima scelta per la panchina è Campilongo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La prima scelta della Samb per il dopo Sante Alfonsi è Salvatore Campilongo (nella foto, a sinistra). L’allenatore napoletano, classe 1961, è reduce dall’esperienza al Lametia Terme, in Serie D. Conosce da tempo il ds Vittorio Cozzella, per averci giocato insieme alla Salernitana. E dei giocatori rossoblù conosce il vice capitano Luca Lulli, con cui ha condiviso l’esperienza alla Cavese.

Non c’è però ancora stato un contatto diretto tra la dirigenza della Samb e Campilongo, che sta valutando un altro paio di proposte (una dai dilettanti, l’altra dalla Lega Pro) e che in ogni caso quest’anno i rossoblù li ha visti a Chieti. Pare che l’allenatore campano pretenderebbe, nel caso, garanzie tecniche, con almeno tre rinforzi. Dunque, al momento, trattativa ancora da sviluppare.

L’altro nome su cui ha lavorato ieri sera il ds Cozzella è Gaetano D’Agostino, da giocatore con Roma, Udinese, Siena e Fiorentina tra le altre, e da tecnico sulle panchine di Vibonese, Lecco, Alessandria, Virtus Francavilla e Anzio. Ma D’Agostino ha declinato la proposta della Samb: aspetta la Serie C.

Foto Calabria Dilettanti

leave a reply