Patto Umbria-Marche per chiedere piano d’uscita “da continue emergenze”

GUBBIO – “Serve un piano per uscire una volta per tutte dalle continue emergenze, così da programmare il futuro dell’industria italiana e delle future generazioni”: a chiederlo al Governo sono i presidenti delle Regioni Umbria e Marche, Donatella Tesei e Francesco Acquaroli, intervenendo al Forum interregionale del Centro, organizzato a Gubbio dai Giovani imprenditori di Confindustria Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio.

“Da troppo tempo – hanno spiegato i governatori – il Paese è stato chiamato solo a rincorrere le emergenze, basti pensare alle catastrofi che si sono susseguite nei nostri territori come terremoti e alluvioni.

I due presidenti hanno anche sottolineato come per “Umbria e Marche il tema delle infrastrutture materiali e digitali sia centrale per uscire dall’isolamento territoriale”.

Il potenziamento che in particolare il governatore Acquaroli auspica è “quello dell’alta velocità ferroviaria che colleghi le Marche a Roma e a tutta la dorsale adriatica”

leave a reply