La terra trema ancora: sisma 4.3 al largo di Fano

Spread the love

FANO – Una notte da incubo per le Marche settentrionali. Se a Senigallia si è rivissuto il terrore dello scorso 15 settembre, col livello del Misa salito pericolosamente a causa delle forti piogge e annunci inviati alla popolazione di salire ai piani alti delle abitazioni, nelle prime ore del mattino è stata nitidamente avvertita una nuova scossa di terremoto. Si tratta di una scossa avvenuta sempre nella faglia al largo della costa.

Scrive l’Ingv: “Alle ore 6:20 italiane di questa mattina, 20 novembre 2022, è stato localizzato dalla Sala di Sorveglianza Sismica INGV di Roma un terremoto di magnitudo ML 4.3 al largo della Costa Marchigiana Pesarese, a circa 21 km da Fano e Senigallia, ad un profondità di 10 km.  L’epicentro ricade nell’area della sequenza sismica della Costa Marchigiana Pesarese, dove dal 9 novembre sono stati localizzati oltre 430 terremoti (aggiornamento ore 08:00 di oggi 20 novembre 2022). Di questi: 27 eventi hanno avuto magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, 3 tra 4.0 e 5.0 e 2 tra 5.0 e 5.5

leave a reply