Bomba aereo inesplosa, per rimuoverla saranno evacuate 900 persone

Foto Ansa

PESARO – Una bomba inesplosa da cinque quintali sganciata nel 1944 da aerei americani su un terreno adiacente all’attuale A14, dovrà essere rimossa a Pesaro. A quel tempo, la zona era una via di fuga dell’esercito tedesco in ritirata.

L’operazione verrà eseguita domenica 4 dicembre dagli artificieri dell’Esercito provenienti da Bologna. Per farlo, almeno 900 residenti della zona di Case Bruciate saranno evacuati e portati al riparo al Vitrifrigo Arena. Lo ha deciso il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza.

Non è escluso che durante il disinnesco dell’ordigno si decida di chiudere l’autostrada A14 che passa vicino.

leave a reply