SudTirol-Ascoli 2-2: bianconeri ripresi all’84’ a Bolzano

Spread the love

L’Ascoli ripreso due volte sul campo del SudTirol, l’ultima all’84’, e allora i bianconeri restano appena sotto la zona playoff, niente volo in altissima quota. Occasione buttata, o forse no, visto che con Bisoli gli altoatesini sono in serie utile da 11 partite e lo stadio Druso è imbattuti da oltre tre mesi.

Poteva essere sesto posto. E 6 sono le assenze con cui l’Ascoli si presenta a Bolzano. C’è pure Bucchi squalificato: in panchina, visto che il vice Savini è influenzato, va il collaboratore tecnico Giampieretti. Due sorprese: Lungoyi al fianco di Dionisi in attacco e Ciciretti nell’inedito ruolo di mezzala all’esordio da titolare. Proprio l’ex Como dopo appena un minuto porta in vantaggio i suoi con un sinistro in area di rigore su sponda di capitan Dionisi, per la gioia dei 580 tifosi bianconeri arrivati a Bolzano. Ciciretti si sblocca dopo un’astinenza che durava da inizio aprile.

L’Ascoli continua a spingere: al 10’ angolo di Ciciretti, incornata di Quaranta di poco alta. Al 13’ si fa vedere anche il SudTirol, con Mazzocchi, il cui tiro però è ben controllato da Guarna. Il portiere dell’Ascoli viene impegnato molto di più dalla botta di Tait, due minuti dopo. Bisoli intanto perde Berra: dentro Davi. I ritmi si abbassano e tocca aspettare la mezzora per un’emozione: il destro di Nicolussi Caviglia sfiora il palo. Subito dopo la punizione di Ciciretti: respinge corto Poluzzi, pronto Quaranta, ma Curto salva i suoi. Prima del riposo, al 37’, il colpo di testa di Odogwu.

Nella ripresa subito in campo Bellusci al posto di Quaranta. Tra gli altoatesini c’è l’ex Ancona Casiraghi per Carretta. Il primo squillo è marchigiano, con Lungoyi: destro dalla distanza, alto. Poi il SudTirol alza i giri del motore. Prima il tentativo di Nicolussi Caviglia, poi quello di Tait. Quindi, la punizione per gli uomini di Bisoli e il tocco con il braccio in barriera di Ciciretti. Casiraghi dal dischetto spiazza Guarna e fa 1-1. È il 57’.

Pronta la reazione bianconera, con Lungoyi che da posizione favorevole calcia addosso a Poluzzi. Giampieretti ne cambia un altro paio: fuori Lungoyi e Ciciretti, dentro Pedro Mendes e Buchel. Segue la conclusione di Odogwu. Dopo, al 65’, Caligara con un tiro deviato da Zaro firma la sua prima rete in campionato: 1-2

Escono anche Dionisi e Adjapong, in campo Bidaoui e Salvi. Il SudTirol non ci sta e al 74’ con Odogwu, di testa, pizzica il palo. Il 2-2 matura all’84’ con il diagonale di Rover. Il Var, dopo qualche minuto convalida dopo il check per un fuorigioco. Nel recupero l’Ascoli rischia pure di beccare il 3-2 sul tacco dell’ex Pisa Marconi.

Finisce con il quinto pareggio stagionale per l’Ascoli, sempre nono, a quota 20.

Foto Ascoli Calcio

leave a reply