Samb-Matese, la sfuriata di Renzi costa 1.200 euro alla società

Spread the love

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Poteva andare molto peggio. E invece la Samb e Roberto Renzi se la cavano con 1.200 euro di multa. Questo ha deciso il giudice sportivo di Serie D dopo la partita dei rossoblù contro l’FC Matese di domenica scorsa.

“Al termine della gara, persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società, si scagliava con atteggiamento minaccioso contro il Direttore di gara, rivolgendogli espressioni offensive. Solo l’intervento tempestivo degli addetti alla sicurezza evitava il contatto fisico e consentiva l’allontanamento del soggetto, mentre il Direttore di gara era costretto a raggiungere gli spogliatoi scortato dalla Forza Pubblica” si legge nel comunicato ufficiale.

Renzi si era scagliato contro Gianluca Guitaldi di Rimini dopo il 90esimo, infuriato per il gol del 2-1 campano convalidato nonostante la bandierina alzata dell’assistente sotto la tribuna, ma non essendo inserito in distinta ha evitato la mazzata.

L’ammenda al club rossoblù, dunque, e una giornata di squalifica al centrocampista Feliz Rabacal, espulso.

Nella foto Renzi trattenuto dal portiere Corci e da uno steward

leave a reply